Gli esperti collaboratori dell’Agenzia Investigativa sono in grado di ricercare tracce, visibili e latenti, sulla scena del crimine.

Durante un’attività d’indagine difensiva, l’analisi e il repertamento delle fonti di prova sulla scena di un crimine è il momento più importante nell’ambito di un’indagine in seguito ad un atto criminoso. 

La ricerca delle tracce è principalmente volta all’individuazione, alla documentazione e all’asportazione dei frammenti di impronte papillari visibili e latenti. Il Laboratorio di Criminologia Forense dell’Agenzia Investigativa, vanta la strumentazione maggiormente all’avanguardia in territorio nazionale, quali filtri, luce polarizzata e luce radente al fine di esaltare il contrasto con la superficie stessa su cui le impronte visibili si trovano.

La ricerca di impronte papillari latenti, cioè non visibile a occhio nudo, è possibile grazie all’utilizzo di nuovi e sofisticatissimi strumenti tecnici di ultima generazione, come alcuni tipi di crimescope, comparatori, spettrometri e luci forensi in dotazione agli esperti collaboratori dell’Agenzia Investigativa.

CHIAMACI: +39 348 712 1955   INVIA E-MAIL: STUDIO@EZIODENTI.COM